Sistemi ad acqua

Sistemi ad acqua

L’acqua è l’agente estinguente più antico e maggiormente utilizzato oltre ad essere universalmente disponibile. È atossica, ecologica e, inoltre, possiede una capacità di protezione maggiore rispetto ad altri agenti estinguenti.
L’evaporazione di acqua assorbe notevole calore dall’incendio, più piccole sono le gocce d’acqua, più veloce è l’effetto di raffreddamento.
Questi sistemi sono particolarmente efficaci nello spegnimento di fuochi di classe AB.

SISTEMI SPRINKLER
Lo sprinkler è un sistema automatico di estinzione a pioggia, comprende un’alimentazione idrica e una rete di tubazioni alle quali sono collegati, con opportuna spaziatura, degli ugelli erogatori chiusi da un elemento termosensibile. Alla rottura di quest’ultimo elemento deriva una caduta di pressione nell’impianto che causa l’apertura di una valvola di una sottostazione che irrora l’area coperta dall’ugello. Gli sprinkler tradizionali utilizzano grandi volumi d’acqua per sopprimere gli incendi. L’acqua viene scaricata sotto forma di gocce di grandi dimensioni nell’area protetta o direttamente sulle attrezzature.
Di tipo a umido per impianti costantemente pressurizzati di acqua, di tipo a secco per impianti tenuti stagni con aria compressa.
Sistemi sprinkler
WATER MIST
Un sistema antincendio water mist utilizza come agente estinguente una finissima nebbia d’acqua che permette il controllo e la soppressione dell’incendio grazie a tre interventi fisico chimici:
– raffreddamento delle fiamme e dei gas
presenti tramite evaporazione,
– inertizzazione dell’ossigeno tramite evaporazione,
– attenuazione del calore radiante.
Il water mist ottimizza la distribuzione delle dimensioni delle gocce, la densità di scarica e le dinamiche di funzionamento in base agli scenari di protezione, alle combustioni previsti e alle condizioni climatiche presenti. Il sistema presenta vantaggi installativi poco invasivi e riserve di acqua limitate. Alle classi AB si aggiunge anche la classe F.
Water mist
SISTEMI A DILUVIO
Lo sprinkler è di tipo aperto, senza elemento termosensibile, la sua attivazione automatica avviene tramite un consenso accettato da una speciale sottostazione di allarme che rileva un segnale da parte di un impianto di rivelazione incendi.
Le portate di acqua sono generalmente più alte rispetto ad altre tipologie di spegnimento idrico.
Sistemi a diluvio
Categoria:

Descrizione

Sistemi ad acqua

L’acqua è l’agente estinguente più antico e maggiormente utilizzato oltre ad essere universalmente disponibile. È atossica, ecologica e, inoltre, possiede una capacità di protezione maggiore rispetto ad altri agenti estinguenti.
L’evaporazione di acqua assorbe notevole calore dall’incendio, più piccole sono le gocce d’acqua, più veloce è l’effetto di raffreddamento.
Questi sistemi sono particolarmente efficaci nello spegnimento di fuochi di classe AB.

SISTEMI SPRINKLER
Lo sprinkler è un sistema automatico di estinzione a pioggia, comprende un’alimentazione idrica e una rete di tubazioni alle quali sono collegati, con opportuna spaziatura, degli ugelli erogatori chiusi da un elemento termosensibile. Alla rottura di quest’ultimo elemento deriva una caduta di pressione nell’impianto che causa l’apertura di una valvola di una sottostazione che irrora l’area coperta dall’ugello. Gli sprinkler tradizionali utilizzano grandi volumi d’acqua per sopprimere gli incendi. L’acqua viene scaricata sotto forma di gocce di grandi dimensioni nell’area protetta o direttamente sulle attrezzature.
Di tipo a umido per impianti costantemente pressurizzati di acqua, di tipo a secco per impianti tenuti stagni con aria compressa.
Sistemi sprinkler
WATER MIST
Un sistema antincendio water mist utilizza come agente estinguente una finissima nebbia d’acqua che permette il controllo e la soppressione dell’incendio grazie a tre interventi fisico chimici:
– raffreddamento delle fiamme e dei gas
presenti tramite evaporazione,
– inertizzazione dell’ossigeno tramite evaporazione,
– attenuazione del calore radiante.
Il water mist ottimizza la distribuzione delle dimensioni delle gocce, la densità di scarica e le dinamiche di funzionamento in base agli scenari di protezione, alle combustioni previsti e alle condizioni climatiche presenti. Il sistema presenta vantaggi installativi poco invasivi e riserve di acqua limitate. Alle classi AB si aggiunge anche la classe F.
Water mist
SISTEMI A DILUVIO
Lo sprinkler è di tipo aperto, senza elemento termosensibile, la sua attivazione automatica avviene tramite un consenso accettato da una speciale sottostazione di allarme che rileva un segnale da parte di un impianto di rivelazione incendi.
Le portate di acqua sono generalmente più alte rispetto ad altre tipologie di spegnimento idrico.
Sistemi a diluvio